• casa don bosco expo 2015
  • accoglienza
  • olivero


Incontro nazionale G.Ex.

24-26 luglio 2015 Milano, EXPO 2015

L’estate è alle porte, le attività delle unioni giungono a conclusione e ci si appresta all’organizzare le partenze. Il mondo giovanile salesiano in estate si risveglia, è il momento dei campi di formazione, dell’oratorio e delle vacanze liberi dagli impegni lavorativi e accademici. Quest’anno una fortunata coincidenza ci dà l’opportunità di vivere l’incontro dei giovani Exallievi, non in una qualche amena località marina, ma nel cuore dell’Italia, a Milano in occasione dell’esposizione universale. 

Non abbiamo avuto dubbi l’anno scorso quando i salesiani ci richiesero un nostro contributo, investire il nostro tempo nell’opera di don Bosco in Expo e oggi a pochi giorni dal vedere realizzato l’impegno profuso nulla sembra all’altezza. Non ci sarà lo stesso effetto di presentazione delle moderne macchine a stampa presentati dai ragazzi di Valdocco e da don Bosco nel 1884 infatti, il progredire della comunicazione rende oggi molto semplice essere aggiornati su avveniristici macchinari e scoperte scientifiche, quindi perché essere presenti ? 

Il tema della tutela dell’ambiente e il ruolo delle nuove generazioni non ci lascia indifferenti. Il Signore Dio prese l'uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse. (Genesi 2,15). La tutela del Creato è parte del progetto degli Exallievi, che coltivando la terra con la stessa cura del contadino per ogni gemma la preservano come un giardiniere custodisce le rose del proprio giardino. 

Non si può essere Exallievi se di fronte alle sfide che il progresso industriale ci mette di fronte non agiamo con il sentimento e la forza di persone al quale il mondo è stato affidato in prestito. Quale migliore testimonianza poteva dare la Federazione se non raccogliere i giovani per riflettere e approfondire:  quale equilibrio tra il progredire del benessere, la preservazione e conservazione della biosfera ? Quali le implicazioni etiche degli OGM ? Che dire dello spreco cibo ? Concretezza del riciclaggio … Gli autorevoli interventi avranno molti di questi argomenti come spunto al quale poi seguiranno i lavori di gruppo con un documento finale di proposte e idee.

Non è un incontro di economia ambientale, ma un incontro di etica per rinnovare e aggiornare l’impegno degli Exallievi, in una che società che risente della finanza e dell’industria, e perchè si possa dire che di fronte all’idolo del denaro nessun figlio di don Bosco abbia anteposto i propri interessi personali consegnando ai giovani un mondo migliore di come lo ha ricevuto,

Matteo Lai - vicepresidente nazionale giovane

Programma

Felicia della Valle

              Dalla città vivibile alla città conviviale             

Adriano Pessina

Consumare e conservare: la sfida della responsabilità

don Gianni Russo

Cibo, alimentazione, OGM


Articoli recenti


Puoi essere santo #lidovesei


Pubblicato nella sezione FORMAZIONE il piano formativo per l'anno sociale 2019-2020, elaborato dal Delegato nazionale, don Antonio D'Angelo
Vai al Piano formativo

Aiuto al suicidio


Gli Exallievi chiedono l'intervento del Parlamento italiano per ottenere una proroga dalla Corte Costituzionale al fine di poter legiferare in merito all'aiuto al suicidio
Vai alla lettera

Strenna 2020


Nella sezione FORMAZIONE la presentazione della Strenna 2020 "BUONI CRISTIANI e ONESTI CITTADINI" diffusa dal Rettor Maggiore
Vai alla presentazione