Consiglio nazionale

Il Consiglio nazionale è costituito dai componenti la Presidenza nazionale e dai Presidenti, Delegati, Vicepresidenti, vicari e giovani, ispettoriali.
Inoltre la composizione del Consiglio nazionale, esclusivamente per l'elezione del Presidente nazionale, dei consiglieri della Presidenza nazionale e del Collegio dei revisori dei conti, è integrata, con diritto di voto, dai soci designati dai rispettivi Consigli ispettoriali in numero definito.
Fanno parte altresì del Consiglio nazionale, a titolo consultivo, i Presidenti nazionali emeriti.
Su iniziativa della Presidenza nazionale, il Consiglio Nazionale si riunisce, in via ordinaria, una volta l'anno, ordinariamente il secondo fine settimana di maggio.
Le delibere sono adottate a maggioranza semplice e, in caso di parità di voti, prevale quello del Presidente nazionale.
I componenti motivatamente impediti a partecipare possono farsi rappresentare a tutti gli effetti, mediante delega scritta, da altro componente di diritto appartenente alla stessa Presidenza ispettoriale. I componenti della Presidenza nazionale, motivatamente impediti a partecipare, possono farsi rappresentare a tutti gli effetti, mediante delega scritta, da altro componente della stessa Presidenza nazionale.
Si può essere portatore di una sola delega.
Partecipano ai lavori del Consiglio nazionale, come osservatori, tutti i soci che lo desiderano.
 
Il Consiglio nazionale:
a) esamina e vota la relazione del Presidente e approva i rendiconti finanziari;
b) indica le direttive generali inerenti all'attività dell'Associazione per il nuovo anno sociale;
c) fissa l'ammontare della quota sociale annuale e la quota parte da attribuire alle Federazioni ispettoriali;
d) delibera, con la maggioranza dei 2/3 dei suoi componenti, sulle proposte di modifica del Regolamento;
e) elegge, nella sua composizione integrata dai soci aventi diritto di voto designati dai rispettivi Consigli ispettoriali nel numero definito in base alla lettera d) dell’art. 35, a maggioranza semplice e con voto segreto il Presidente nazionale e contestualmente i Consiglieri della Presidenza nazionale e il Collegio dei revisori dei conti;
f) sentito il parere degli Ispettori SDB interessati, delibera, in osservanza dell’articolo 32, su proposta della Presidenza nazionale, la costituzione di nuove Federazioni ispettoriali, nell’ambito di una stessa Ispettoria SDB o l’accorpamento di più Federazioni ispettoriali sempre nell’ambito della stessa Ispettoria.


Articoli recenti